Carello Lista d'attesa loader

Cerca alloggio

Prenotazione in soli 3 minuti

Hai delle domande?

Consulenza gratuita!

+49 761 3881-1414

a tariffa locale

freiburg.booking@fwtm.de

Gruppi benvenuti!

Contatta i nostri esperti per un'offerta personalizzata per il tuo gruppo!

Modulo di richiesta
Strutture selezionate e testate dal partner ufficiale della città di Friburgo
Nessuna tassa di prenotazione
Prenota online e paga in loco
Prenotazione sicura con certificato SSL

Giorno 3

Anche l’itinerario del 3° giorno inizia a Bertoldsbrunnen, ma oggi camminate lungo la Bertoldstrasse in direzione stazione centrale (Hauptbahnhof). Sulla vostra destra vedrete quasi subito l’Uniseum, nelle cui sale espositive viene presentata in maniera chiara la storia dei 550 anni dell’Università Albert-Ludwig. Dopo la Chiesa dell’Università (Universitätskirche) passate i due edifici principali dell’"Albertina" e da lontano intravedete già la scura facciata di vetro della Biblioteca universitaria (Universitätsbibliothek) in cui si riflettono gli edifici storici circostanti. Un impianto fotovoltaico di 2.000 metri quadrati rifornisce di corrente il moderno edificio sostenibile.

          

Proprio accanto alla nuova Biblioteca universitaria si trova lo Stadttheater di Friburgo, il teatro municipale. All’Ufficio Informazioni Turistiche (Tourist Information) potrete ricevere tutte le informazioni inerenti il cartellone. Il programma attuale lo trovate anche su: www.theater.freiburg.de.

            

Proseguite a sinistra del teatro per la Sedanstrasse in direzione stazione centrale (Hauptbahnhof) e scoprite così piccoli caffè, negozi di abbigliamento e Glaskiste, il primo negozio di Friburgo dove si compra tutto senza confezioni. Alla fine della strada si erge sulla vostra destra il ponte per ciclisti Wiwilli. Con il bel tempo coraggiosi friburghesi in sella alle loro biciclette scorrazzano qui ad un’altezza vertiginosa per godersi la bellissima vista sulla chiesa Herz-Jesu (Cuore di Gesù) nel quartiere Stühlinger e sulla vicina Foresta Nera.

Dietro la stazione centrale si trova la Radstation (stazione delle biciclette), l’edificio di forma circolare dove tutto ruota naturalmente intorno al mezzo di trasporto preferito dai cittadini di Friburgo. A chi è venuta voglia di fare un giro in bici ne può semplicemente affittare una. Scoprite in bicicletta il Seepark con il giardino giapponese, il ristorante ed il grande prato oppure pedalate fino al Waldsee per godervi l’atmosfera mistica e un’oasi di pace in mezzo alla città o andate alla scoperta del quartiere Vauban.

            
Per la sua devozione alle tecniche solari ed ambientali Friburgo è diventata la "Green City", il modello di città sostenibile. Il quartiere Vauban ne è l’esempio paradigmatico perché qui, al centro dell’architettura e di uno stile di vita ecologico, ci sono metodi di costruzione a basso consumo energetico, Energy Plus e che sfruttano le fonti rinnovabili come quella solare ed idrica.

                
Con la bici raggiungete il quartiere verde in circa 20 minuti. Servitevi della "Green City Map" che potete richiedere all’Ufficio Informazioni Turistiche (Tourist Information). Contiene un itinerario lungo i "green spots", come per esempio l’Heliotrop, l'abitazione privata di un architetto che produce tre volte più energia di quanta ne consumi.

          
Se preferite muovervi a piedi non c’è problema perché tutte le mete suggerite per le escursioni pomeridiane sono raggiungibili anche con il tram: il Seepark con la linea 1 direzione Landwasser (fermata Betzenhauser Torplatz), il Waldsee con la linea 1 direzione Littenweiler (fermata Musikhochschule), Vauban con la linea 3 direzione Vauban (fermata Paula-Modersohn-Platz).

             
Avete avuto una buona permanenza a Friburgo? Allora saremo lieti di ridarvi presto il benvenuto!